Sociable

domenica 13 marzo 2011

Pillole di Fotografia #1

Questa prima chiacchierata di fotografia inizia con due paroline sulle parti meccaniche di una macchina fotografia, intesa come reflex.. Innanzitutto parliamo di questo, delle categorie di macchine fotografiche esistenti:
  • Compatte digitali: sono quelle macchinette, di solito colorate, che usano un po' tutti i ragazzi per scattare foto quando se ne vanno in giro.. hanno il vantaggio di essere comode, ma l'enorme svantaggio di essere di scarsa qualità..
  • Bridge: sono le macchine fotografiche che la gente si compra quando si è stufata della compatta.. è grossa, ma tutta elettronica.. ha lo svantaggio di avere il sensore (dopo spiegheremo cos'è) molto piccolo e quindi poco sensibile alla luce e il fatto di avere ottiche non intercambiabili.
  • Reflex digitali (e non, ma non mi riguardano): sono le fotocamere più belle e costose.. sono in linea di massima di colore nero, hanno ottiche intercambiabili, sensore più esteso in superficie e quindi più sensibile alla luce.. e altri milioni di vantaggi..
ovviamente un buon fotografo punterà sempre a quest'ultima per necessità che poi vanno creandosi via via che uno scatta..

ma entriamo un po' nel profondo della REFLEX DIGITALE. è composta da un corpo macchina e da un'obiettivo.. a tale accoppiata possono anche essere aggiunti accessori esterni, ma è troppo presto per parlarne.. :) il corpo macchina è così composto: sul retro presenta un display per la visualizzazione di menu e foto scattate, insieme ad un'altra miriade di tastini. sulla parte frontale invece ha un grosso foro per l'attacco all'obiettivo.. internamente invece (e qui arriva il bello) i componenti delle classiche reflex sono moltissimi.. per ora parlo dei tre principali: l'otturatore, lo specchio e il sensore..

  • OTTURATORE: è un dispositivo posto tra il sensore e lo specchio che permette bloccare il passaggio della luce verso il sensore.. la fotocamera infatti deve scattare fotografie e quindi c'è ovviamente bisogno di controllare "cosa" il sensore deve vedere.. l'otturatore può rimanere aperto, a seconda delle impostazioni, da 1/8000 di secondo a.. in teoria un'ora... tale scelta però deve essere fatta in base alle condizione del soggetto, dell'ambiente e soprattutto della luce della scena da fotografare.. si parla di tempi brevi in fotografia quando si sta sotto 1/60 di secondo, tempo sufficiente a bloccare il movimento nostro (sempre se siamo fermi) e del soggetto FERMO davanti a noi.. se il soggetto o noi ci muoviamo è importante accorciare il tempo di apertura dell'otturatore (1/125, 1/160, 1/200) in modo tale da "congelare" eventuali movimenti... l'otturatore però non può essere sempre così veloce: quando infatti c'è poca luce ambiente, le foto scattate a tempi così veloci risultano ovviamente scure.. per far sì che si possa ottenere qualcosa di utilizzabile si possono allungare i tempi di scatto (1/20, 1/13, 1/10).. il rischio in questo caso è però quello di incorrere nel così detto "mosso", concetto facilmente comprensibile... facciamo due esempi: vado ad una corsa podistica e voglio scattare delle foto ad un atleta che corre, che tempi uso?? tu sei fermo, lui si muove, abbastanza veloce.. supponendo di essere di giorno (e per ora supponiamolo, va') useremo tempi intorno a 1/300 o oltre..altro esempio: siamo a fiesole, spledido panorama sulla città di firenze, ovviamente di notte, tanta voglia di fotografarlo.. come si fa?? tempi lunghi! è notte, la luce è poca, pochissima.. useremo un cavalletto e tempi intorno a 3"(secondi), 5", 10"... 
per evitare di fare post ESAGERATAMENTE lunghi, questo finisce qui.. alla prossima con lo specchio, sul quale abbiamo una curiosità.. lo specchio non è un'aggeggio particolare, solo un banalissimo specchiettino solo che, nei normali specchi il finissimo strato di argento è coperto da un vetro di protezione, nella fotocamera no.. pensate a quanto è delicato!!



alla prossima, sperando di ricevere taaaaaaaaaante domande!!

    6 commenti:

    1. Mmm... allora ci sono un sacco di sistemi sofisticatissimi per migliorare le foto! (e fin qui ci sono...)
      Ma mi spieghi perchè, nonostante tutto, io riesco sempre a venire come una scena?

      Vado contro le leggi fisiche per caso? xD

      RispondiElimina
    2. beh insomma, quello è anche questione di pose!! :) però quasi tutti se si mettono in posa, con le luci giuste vengono bene, fidati!!

      RispondiElimina
    3. Con una risposta così sono assolutamente certa che non hai capito chi sono... e sfrutterò la cosa a mio favore! (muhahahaahahaha= risata malvagia)

      RispondiElimina
    4. No giulia, non ho capito chi sei!! ;)

      RispondiElimina
    5. NOHHHHHHH... i miei piani malefici sono andati in fumo =(

      RispondiElimina
    6. Mi associo alla domanda di Giulia...perchè io vengo SEMPRE male? ç__ç

      RispondiElimina